COMUNICATO STAMPA: Chi gestirà l’acqua in Provincia di Messina?

4 febbraio 2012

COMUNICATO STAMPA:
Chi gestirà l’acqua in Provincia di Messina?

 

I Comitati locali per l’acqua pubblica e i Responsabili Istituzionali e Tecnici  s’incontrano   per un confronto sul tema

Questo il tema affrontato nel corso dell’incontro che ha avuto luogo in data 3 febbraio 2012 presso la Sala Giunta della Provincia Regionale di Messina.
L’incontro che si è svolto in un clima sereno di reciproco ascolto, è stato possibile  a seguito della richiesta formale inoltrata dal comitato locale aderente ad Acquainsicilia.org  – www.acquainsicilia.org – ed inviata al Presidente della Provincia di Messina, a tutti i Sindaci della Provincia di Messina e al Dirigente Responsabile della Segreteria tecnica dell’ATO3.
I comitati presenti in sede di confronto hanno portato all’attenzione dei partecipanti, ancora una volta, il paradosso e la contraddittorietà politica di molti Sindaci della Provincia di Messina, i quali da un lato hanno deliberato una proposta di legge “Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque. Disposizioni per la ripubblicizzazione del servizio idrico in Sicilia”, che nega totalmente la costituzione di una S.p.A. nella gestione del Servizio Idrico Integrato, e dall’altro appoggiano la possibilità dell’approvazione dello statuto della nuova Società.
Si tratta degli stessi  Sindaci che hanno aderito al Coordinamento Nazionale e Regionale degli Enti Locali e che hanno partecipato anche alle manifestazioni nazionali del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, che ricordiamo ancora una volta non accetta la costituzione di S.p.A. nella gestione del SII e privilegia la partecipazione dei cittadini all’interno della gestione, tramite ente di diritto pubblico.
Dai Comitati è stato ulteriormente ribadito che anche il referendum, che ha visto la partecipazione di ventisette milione di cittadini, va nell’esatta direzione opposta.
Nel corso dell’incontro sono stati discussi, in via preliminare sia lo statuto della Società in House con S.p.A., sia documenti giuridici che dimostrano la concreta possibilità della realizzazione di un’Azienda Speciale, tra altri  documenti lo Statuto ABC del Comune di Napoli e un appunto Giuridico dell’avv. Sara Giorlando.
I Responsabili Istituzionali al fine di rendere convincente ed efficace la loro scelta hanno comunicato:
•    che il SII è ancora giuridicamente un Servizio economico, e giacché tale imprescindibile dalla logica finanziaria;
•    che la società di capitali è indispensabile poiché occorrono fondi a disposizione e che la Regione e lo Stato non sono in grado di ottemperare a tale stanziamento;
•    che è improponibile organizzare un’Azienda Speciale in un Ambito territoriale ottimale che vede coinvolti 108 Comuni.
I Comitati, preso atto della disponibilità e dell’apertura al confronto sia politico che giuridico sul tema, hanno proposto di organizzare un incontro con Alberto Lucarelli Assessore ai Beni comuni, Informatizzazione e Democrazia partecipativa al Comune di Napoli, al fine di avere ulteriore chiarezza rispetto a quanto asserito dai Responsabili  e Tecnici Istituzionali.
La proposta che è stata accolta positivamente da parte di tutti i presenti sarà resa operativa possibilmente in tempi brevi.
In ultimo, rimane incomprensibile l’assenza all’incontro di alcuni Sindaci, che nonostante fossero stati invitati  dal Presidente della Provincia Giovanni Ricevuto, non si sono presentati; gli stessi Sindaci che incontrati a San Filippo del Mela in data 13 gennaio 2012 ci avevano annunciato un ulteriore incontro giuridico da tenersi a breve, alla presenza anche degli altri Coordinatori degli altri otto comprensori. Incontro del quale non abbiamo avuto più alcuna notizia. Questa non sarebbe stata una buona occasione?

Presenti all’incontro:
Per i Responsabili Istituzionali:
On. Giovanni Ricevuto Presidente della Provincia e presidente dell’Ente d’Ambito
Dott. Michele Bisignano – Assessore alle Società partecipate.
Dott. Giuseppe Santalco Dirigente Responsabile STO Ato idrico
Ing. Santi Trovato -Dirigente pianificazione e controllo Ato idrico
Avv. Guido Barbaro
Dott. Antonino Saia
Per il Comitato Acqua Bene Comune Prov. Messina di Acquainsicilia.org
Giovanna Allone, Gianluca Molino, Clara De Luca
Barbara Grimaudo (Segreteria Regionale Acquainsicilia.org Forum siciliano dei Movimenti per l’acqua)
Per il Forum provinciale acqua pubblica Messina
Daniele Ialacqua e Teodoro La Monica

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati stampa, Messina, News. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento